giovedì 7 agosto 2014

For the first time in my life I'm living a  dream that does not fade in a few days 
For the first time my life is the most beautiful dream I could have

Per la prima volta nella mia vita sto vivendo un sogno che non dura l euforia del momento .
Non dura 15 giorni.   
I sogni sanno di sudato. Sono sporchi e non splendono. Non si palesano nemmeno all'improvviso come una sorpresa che fa brillare gli occhi.Sono un qualcosa di molto più continuativo. 

Il famoso "connecting the point" che non puoi ammirare se non buttando un occhio indietro.
A volte si  rischia di perdersi nell affanno e non guardarsi intorno e dire ... 

Cazzo  la mia vita è il più bel sogno che potessi avere
Un anno fa non avrei mai potuto vedere tutto questo
Perché  tutta la filosofia, tutta l autoanalisi , previsioni e senso intrinseco di predrstinazione  sono puttanate bellissime , ma puttanate. A forma di gabbia.
Che tengono chiusi in circoli di pensiero a spirale asintotica discendente . 

Perché 
è incredibile come la vita può cambiare all improvviso.E il futuro che avevi ieri non è lo stesso che avrai domani.
Non vuol dire sminuire il dolore . Rendere irrisoria la propria storiA. Ma prenderne congedo.
Prendi congedo dalla storia che avevi il giorno prima, ogni giorno. Così è solo così farai qualcosa .
Non c e nulla di peggio che essere  una storia da raccontare. Premeditare cosa raccontarsi.
Imprigionarsi nello stesso futuro ogni giorno .
Il futuro è diverso ogni giorno.